In questa pagina è possibile trovare la vecchia mappa di Bruxelles da stampare e scaricare in PDF. La mappa storica di Bruxelles e la mappa d'epoca di Bruxelles presentano il passato e le evoluzioni della città di Bruxelles in Belgio.
Alla fine del VI secolo, il predicatore San Gorik costruì una cappella su una piccola isola antica formata dai due bracci del fiume Senne, creando il primo edificio noto per essere stato costruito a Bruxelles (vedi la vecchia mappa di Bruxelles).

Mappa storica di Bruxelles

Mappa di Bruxelles storica

La vecchia mappa di Bruxelles mostra le evoluzioni della città di Bruxelles. Questa mappa storica di Bruxelles vi permetterà di viaggiare nel passato e nella storia di Bruxelles in Belgio. La mappa antica di Bruxelles è scaricabile in PDF, stampabile e gratuita.

La fondazione della storica Bruxelles risale al 979 circa, quando il duca Carlo passò le reliquie di Santa Gudula da Moriel alla cappella di San Gaugerico a Bruxelles. Oggi la cappella storica si trova sull'isola santa di Saint Gaugericus, come mostra la mappa storica di Bruxelles. Proprio su questa stessa isola Carlo di Francia, il figlio espulso del re Luigi IV costruì la prima fortificazione permanente quando il Sacro Romano Imperatore Ottone II gli cedette il ducato di Bassa Lotharingia. A quei tempi l'isola di Saint Gaugericus era riconosciuta come l'isola di Saint-Gorik. Carlo di Francia decise di costruire un castrum sull'isola che pose le fondamenta della città di Bruxelles.

La fortezza di Monterey era una storica cittadella di Bruxelles costruita nel 1672 e smantellata nel XVIII secolo. Completava le fortificazioni del Secondo Muro di Bruxelles, che erano diventate insufficienti. Le sue ultime vestigia sono scomparse nel 1860. La sua esistenza è ancora oggi evocata attraverso i nomi di Rue du Fort e Rue des Fortifications dell'attuale comune di Saint-Gilles (vedi mappa storica di Bruxelles).

Il forte storico di Montereÿ è stato costruito come barriera sul "sentiero" che collega Bruxelles a Uccle, come indicato nella mappa storica di Bruxelles. Apparve un nuovo sentiero che aggirava il forte, corrispondente all'attuale chaussée de Forest. Il forte storico, come tutte le fortificazioni di Bruxelles, fu smantellato alla fine del XVIII secolo.

Mappa vintage di Bruxelles

Mappa di Bruxelles antica

La mappa d'epoca di Bruxelles offre una visione unica della storia e dell'evoluzione della città di Bruxelles. Questa mappa d'epoca di Bruxelles con il suo stile antico vi permetterà di viaggiare nel passato di Bruxelles in Belgio. La mappa di Bruxelles vintage è scaricabile in PDF, stampabile e gratuita.

La città d'epoca di Bruxelles si è evoluta più volte, ma ancora oggi si possono vedere le mura originali della città. Nel corso dei secoli Bruxelles d'epoca è stata la patria dei re, un centro commerciale e un epicentro di molti mestieri, come mostra la mappa di Bruxelles d'epoca. La teoria più comune per la toponomastica di Bruxelles è che derivi dall'Antico Broeksel olandese o da altre varianti ortografiche, che significa palude (broek) e casa (sel) o "casa nella palude".

Il Belgio vintage è diventato uno stato indipendente nel 1830 dopo le proteste contro la politica del re Guglielmo di Olanda. Da allora il Belgio ha creato la propria Costituzione e proclamato la propria sovranità. Re Leopoldo di Sassonia-Coburgo fu il primo re del Regno del Belgio. L'origine dell'insediamento che sarebbe diventato Bruxelles si trova nella costruzione di una cappella da parte di San Gaugerico su un'isola del fiume Senne intorno al 580 (vedi la mappa vintage di Bruxelles).

Nel 1695, il re Luigi XIV di Francia inviò truppe a bombardare Bruxelles con l'artiglieria. Insieme al fuoco che ne risultò, fu l'evento più distruttivo di tutta la storia della Bruxelles d'epoca. La Grand Place fu distrutta, insieme a 4000 edifici, un terzo di quelli della città d'epoca, come si può vedere nella mappa di Bruxelles d'epoca. La ricostruzione del centro della città, effettuata negli anni successivi, cambiò profondamente l'aspetto della città e lasciò numerose tracce ancora oggi visibili. Bruxelles fu conquistata dalla Francia nel 1746 durante la guerra di successione austriaca, ma fu restituita all'Austria tre anni dopo.